La Gazzetta degli Imbecilli
21/11/2019      REDAZIONE
Quelli di google sono dei pusillamini

05/11/2010
BK Paderno Dugnano - Pontevico Basket
2010/2011 - Serie C Femm. - Girone A (Lombardia)
1° Quarto 455 Download
2° Quarto 428 Download
3° Quarto 377 Download
4° Quarto 409 Download
Ezio che si intrufola ovunque 575 Download

Per scaricare la partita sul proprio PC cliccare con il tasto destro del mouse su 'download' e scegliere 'salva oggetto con nome'.
Se volete la partita su DVD richiedetela direttamente alla redazione che in limiti di tempo ragionevoli e alla modica cifra di 20Euro spedizione compresa recapiterà direttamente a casa vostra il DVD. Un idea geniale per un fantastico regalo.
Ovviamente il DVD avrà una qualità d'immagine molto migliore della versione scaricabile via download.
Tabellini e giudizi scrive il 11/11/2010 alle 12:04 Ip= 88....

PADERNO DUGNANO (6.5):

Monticelli: 15 (6/10 – 1/3 - 0/0) : 6.5 un po’ a corrente alternata deve far conoscenza con la categoria ma quando si accende son dolori per le avverse
LUPO:26 (5/10 – 3/5 - 7/14) : 8 IMBEDONNA-ARRIVATO. Non parte benissimo tanto da ricordare la Magaddino di Bergamo ma poi prende confidenza nella parte centrale del match per diventare devastante nel quarto finale dove piazza la bellezza di 15 punti. Trascinatrice.
Gariboldi: 3 (0/5 – 1/2 - 0/0) : 5.5 l’anno scorso era la star, quest’anno deve trovare i suoi spazi ma non sarà facile con le marpione che ha intorno.
Dell’oro: 6 (1/4 – 1/1 - 1/2) : 6 un paio di buoni guizzi nel secondo quarto. Diventa, purtroppo per lei, a suo modo decisiva con l’infortunio che fa perdere i ritmi a Pontevico. Speriamo si rimetta in sesto presto.
Conti: 6 (3/8 – 0/3 - 0/0) : 5.5 abbastanza in ombra. Trova comunque un paio di giocate interessante nel finale.
Brambilla: 0 (0/1 – 0/0 - 0/0) : 6 deve riprendersi dallo choc di un anno con Cif. Mica facile…
Longo: 6(1/5 – 1/2 - 1/2) : 6+ mette una tripla fondamentale.
Villa: 0(0/2 – 0/2 - 0/0) : 6 con omologhe come Monticelli e Lupo deve sgomitare. Comunque non demerita e lotta.
Brenna: 0 (0/2 – 0/0 - 0/0) : 6 combattiva
Beretta: 0 (0/1 – 0/0 - 0/0) : sv pochi minuti

Coach “Sirio” Preda (16/48 – 7/18 – 9/18): 6.5 primo tempo tattico e paritetico con le avversarie. Parte male nel terzo quarto e poi aggiusta le cose nel finale. Dà spazio e chanches a tutto l’organico.


PONTEVICO (6+):

Cominelli: 18(5/11 – 0/3 - 8/10) : 7+ accelerazioni e penetrazioni che mettono in crisi la difesa locale. Pre-pensionata nel momento migliore.
Gozzoli: 7(3/8 – 0/0 - 1/3) : 6 si prende iniziative e qualcosa combina
Gregorat: 3(1/5 – 0/0 - 1/2): 6 la Magic fa il suo in fase difensiva, un po’ meno in attacco. Resta sempre una delle Top-model (e top-driver nel parcheggio) delle giocatrici lombarde. Vedere intervista finale per credere. Con la mia Cami non perde di tanto.
Boffini: 9(1/3 – 2/3 - 1/2): 6- pare le piaccia dare il la alle sue, apre regolarmente le marcature di ogni tempo ma poi si perde un po’.
Barbieri: 4(2/4 – 0/0 - 0/0): 6 le sue battaglie le fa sempre. Un paio di belle iniziative anche in attacco
Zucchinelli: 12 (4/6 – 0/0 - 4/4) : 7 gran partita per lei, si sarebbe meritata qualche chanche in più nel finale.
Castelli: 4(1/4 – 0/0 - 2/2): 6+ vispa e molto attiva. A volte cerca soluzioni improbabili ma almeno ci prova
Fontana: 0(0/0 – 0/0 - 0/0): 6- la tripla effe diventa quadrupla con i falli… un po’ in difficoltà in difesa.
Seccia: 0(0/1 – 0/1 - 0/0): 6 deve ritrovare i ritmi, pare sulla buona strada. Anche a detta del Giangi.
Di Marie: 2 (1/3 – 0/0 - 0/2): 6- entra per dare respiro alle compagne. Fa una cosa buona e dopo una meno che la impaurisce. Ha fisico e voglia per crescere

Coach Giangi Celli (18/45 – 2/7 – 17/25): 6+ 32 minuti alla grande per le sue che poi si scollano nel finale. Problemi contro il press, forse Comi e Zuk meritavano meno panca nel momento topico.

Arbitro: 6 preciso, pignolo e incline al predicozzo. In realtà arbitra anche discretamente, solo una cosa marginale (ma per assurdo decisiva in quanto ha cambiato il match): troppo lungo il tempo perso in campo per l’infortunio di Fradi.

La Partita(6.5): si incontravano due squadre favorite per i primi due posti del girone ed era ovvio che si registrasse un certo equilibrio. Inizio buono per Paderno che con Monticelli scappa sull’8 a 5 a metà quarto. Il time-out del Giangi frutta un 6-0 ela controfuga ospite mitigata solo da una tripla di Gariboldi (unico suo acuto del match). Primo quarto che si chiude sul 17 a 14 per le ospiti che vengono però raggiunte nuovamente a metà del secondo quarto (canestro e tripla di Fradi). Parte finale del tempo con equilibrio ancora imperante e 27 a 25 al riposo con Monticelli e Cominelli le più attive in campo. Si riparte con una super Boffini che regala alle sue un nuovo allungo certificato da Cominelli che comincia a mettere in difficoltà la difesa locale con le sue accelerazioni. A darle man forte ci pensa una Zucchinelli ispirata. Paderno scivola intorno ai meno dieci e fa una gran fatica a stare in partita affidandosi quasi esclusivamente alle iniziative di una Lupo che pare riprendersi dopo un non buon inizio, Il tabellone però è inflessibile alla terza sirena: 49 a 40 Pontevico. Le bresciane paiono in palla fess e con un canestro di Gregorat toccano il +11 dando l’impressione di avere il match in mano. La svolta avviene in maniera poco simpatica e dolorosa (purtroppo per Fradi). Infortunio per l’ex Pescate e gioco che si ferma per buoni cinque minuti. La pausa è deleteria per Pontevico che perde i ritmi, non è nemmeno fortunato perché i 10 secondi rimasti per chiudere l’azione sono sfruttati da Lupo per una tripla sulla sirena. Poco dopo bis della scatenata Silvia e ter con Longo. Pontevico accusa e si sfilaccia del tutto subendo paurosamente il press locale e faticando nel passare la metà campo. Ancora Lupo si inventa (di tabella) la tripla del sorpasso (59 a 58) a 2’ dal termine. Il match si fa tirato, Conti ha un bel guizzo per portare le sue sul +3 e Pontevico ha un paio di palloni per tornare a ruota, il primo lo sbaglia ed il secondo finisce sul ferro (tripla del pari di Boffini) consentendo così a Monticelli & C. di gestire la palla nel tirato finale. Insomma bella partita che Pontevico da la sensazione di aver buttato dopo aver ben giocato per 32 minuti, per Paderno la conferma di un gran carattere e di non mollare per giocarsela fino in fondo, del resto la storia di Monticelli, Lupo e Conti dice questo.



Se hai inserito un commento e non lo vedi premi F5 per ricaricare la pagina

This site is run by www.marcogiunco.com